Con Ditour alla scoperta di Brooklyn

In un’assolata giornata di inizio agosto siamo andati alla scoperta di Brooklyn insieme a Ditour.
Chi è Ditour? Un tour operator di due ragazzi italiani che si sono trasferiti a New York, specializzato in passeggiate “a tema”.

Sul loro sito è possibile scegliere tra molteplici proposte: dalle passeggiate nel Bronx, a Brooklyn, a Williamsburg o ad Harlem fino alla scoperta dei sapori della Little Italy o delle comunità cinesi e messicane, dal giro  tra le location dei telefilms più famosi fino ai luoghi resi celebri dai Supereroi…insomma ce n’è per ognuno!

Noi, da appassionati di musica (Andrea è anche corista dei SAT&B, uno dei cori pop-gospel più famosi d’Italia), abbiamo scelto il Black Brooklyn Gospel e ora vi raccontiamo la nostra esperienza.

L’appuntamento era fissato per le ore 9 di domenica 5 agosto all’inizio del Ponte di Brooklyn lato Manhattan.

Ad attenderci c’era Tommaso, la nostra guida, e una quindicina di nostri connazionali.

Dopo i saluti e le presentazioni abbiamo iniziato ad attraversare il famoso Ponte mentre Tommaso ci spiegava mille curiosità e ci mostrava tutto ciò che i nostri occhi vedevano sulla terraferma.

Superato il Ponte siamo andati ad ammirare lo skyline di Manhattan da Brooklyn che ci ha lasciato senza fiato.

Dopo qualche minuto di contemplazione siamo andati a spasso per Brooklyn Heights, uno dei quartieri più lussuosi di New York dove vivono attori e cantanti. Un posto da favola che ci ha ricordato molto Londra.

Brooklyn è un quartiere ricco di contrasti, da Heights si passa di colpo alla zona più popolare, ma forse più vera, quella popolata per lo più dalla popolazione di afro-americani.

Proprio lì, alle 12:15, era pronta ad attenderci una delle emozioni più grandi della nostra vita: la Messa Gospel alla The Brooklyn Tabernacle.

Definirla Chiesa è riduttiva, è un gigantesco teatro pieno di persone, per lo più giovani uniti dalla Fede. Alle 12:30 è iniziata la funzione animata da uno dei cori gospel più importanti del Mondo.

Ascoltare dal vivo il coro e vedere intorno a noi centinaia di persone con una Fede senza paragoni ci ha emozionato a tal punto che ci sono uscite le lacrime.

Un’esperienza meravigliosa che abbiamo vissuto grazie a Ditour.